Cerca

Monastiri

            Parco Ambientalista e Culturale di Paros

All’estremità nordoccidentale della baia di Naoussa e proseguendo lungo la strada che oltrepassa Kolymbithres, si raggiunge il monastero di Ai Ghiannis Detis, sovrastante la collina, con il suo biancore, a destra, che ha dato il suo nome alla spiagge sottostante. 
 La spiaggia è il punto centrale dell'intervento effettuato su tutta la penisola di Ai Giannis Detis, dove il Comune di Paros ha creato un originale Parco Ambientalista e Culturale. 
 Costituisce un rifugio naturale ed una spiaggia con acque poco profonde al riparo dai venti, finanche dai forti venti etesi, visto che le colline circostanti la abbracciano dolcemente, ed una fila di alberi sulla spiaggia offrono la loro ombra ai visitatori. Inoltre, data la profondità ridotta del mare, questa spiaggia è ideale per far giocare i bambini. 
 Per chi è alla ricerca di maggiore tranquillità, c’è la piccola baia di Ai Giannis, proprio all’ingresso del Parco, sotto il monastero. Chi di voi desidera abbinare il bagno a mare con una camminata, esiste la spiaggia Tourkou Ammos, accessibile solo a piedi, ideale per chi desidera evitare la folla delle spiagge vicine. 
 Altri luoghi che vale la pena esplorare all’interno del Parco, sono il Faro storico di Korakas, in punta alla penisola, il cantiere navale all’ingresso del Parco e l’anfiteatro che ospita numerose manifestazioni e rappresentazioni teatrali nei mesi estivi, con il Festival del Parco che presenta artisti noti a livello locale ed internazionale. Inoltre, ogni anno si svolge anche il Triathlon di Paros, oltre a tanti altri eventi di carattere sportivo. Ma esiste anche una rete di sentieri cartografati di 7 km che consentono di fare il giro della penisola. 

 Accesso: Con imbarcazione da Naoussa o con vostro mezzo stradale.


 

monastiri