Cerca

Ambiente

<< Indietro

 

LACQUANONEILLIMITATA



 

Bisognausarlaconprudenza. Non dimentichiamo che la maggior parte delle città non è situata vicino a risorse idriche sufficienti. Quindi, per poter soddisfare le esigenze sempre più grandi di acqua da distanze sempre maggiori, si influisce su habitat situati a centinaia di chilometri di distanza.



 

Rubinetti 

 Un rubinetto che perde, consuma molta più acqua di quanta si può immaginare: 10-15 litri al minuto. Se si chiude il rubinetto quando si lavano i denti oppure quando ci si rade la barba, si risparmiano 10 litri di acqua la volta. E ancor di più quando si lavano le stoviglie. 
 Provvedete a riparare le perdite. Un rubinetto che gocciola, spreca addirittura 90 litri di acqua al giorno. 



 

Vasca 

 E' preferibile farsi la doccia, piuttosto che un bagno in una vasca piena di acqua. Per riempire la vasca, è necessaria tanta acqua quanta per 3 docce. E naturalmente, lo scaldabagno consuma molta più energia elettrica. 



 

Scarico 

 L’acqua dello scarico per il wc proviene dalla stessa rete dell’acqua potabile. Quindi, se lo scarico scorre, è necessario ripararlo. Si sprecano quantità preziose di acqua potabile. 
 Esiste un modo molto semplice per risparmiare migliaia di litri di acqua l’anno. Riempite una piccola bottiglia di plastica (dopo aver rimosso l’etichetta) e collocatela all'interno dello scarico. In questo modo si riduce la sua capacità. 
 Se si intende ristrutturare il bagno oppure se se ne sta costruendo uno nuovo, è preferibile scegliere uno scarico a duplice funzione, per avere un risparmio di circa il 15% sul consumo complessivo di acqua.

 

ENERGIA ELETTRICA : BASTA CON GLI SPRECHI

 

Il consumo di energia elettrica in Europa si quasi raddoppiato negli ultimi 20 anni. L’eccessivo consumo di energia provoca l’inquinamento dell’atmosfera, la pioggia acida e influisce anche sul clima. Leggete quante cose si possono fare per aiutare a risparmiare energia. 



 

Illuminazione 

 Non lasciate accese le luci quando non servono. Una buona soluzione sono le lampadine a basso consumo. Hanno una vita 10 volte maggiore pur consumando il 75% in meno di corrente elettrica rispetto a quelle convenzionali. 



 

Elettrodomestici 

 Cercate di non lasciarli accesi. Inoltre, sarebbe opportuno spegnere il televisore, il video, l’impianto stereofonico, ecc. dall’apparecchio e non con il telecomando. 
 Prima di acquistare un elettrodomestico, informatevi sull'energia che consuma, soprattutto quando si tratta di apparecchi che hanno un elevato consumo, come i frigoriferi e gli impianti di aria condizionata. Preferite gli elettrodomestici che hanno un consumo minore. 



 

Frigorifero 

 Per una famiglia media, il frigorifero consuma più di ¼ dell’energia complessiva. Regolate il frigorifero in modo logico (da 2 fino a 5 gradi per la refrigerazione, da -15 fino a -18 per il congelatore). 
 Cercate di non aprire frequentemente la porta. 
 Sarebbe opportuno non collocarlo accanto ad una finestra o ad un radiatore per il riscaldamento domestico. 



 

Lavatrice 

 Quando si utilizza la lavatrice, è opportuno riempirla ccon tutto il carico consentito. 
 E’ preferibile lavare a temperatura media. 
 Se poi la lavatrice è dotata di un programma per il risparmio di energia, tanto meglio. Inquestomodosirisparmiacorrenteedacqua. 



 

Scaldabagno 

 Lo scaldabagno consuma circa il 20% dell’energia complessiva utilizzata in un’abitazione. Per questo motivo, evitare di dimenticarlo acceso. 
 Assicuratevi che non sia regolato a temperatura eccessivamente elevata. I 60° sono una temperatura ottima. 
 Viviamo in un paese pieno di sole. Quindi, in fase di ristrutturazione di una casa, oppure se si costruisce una nuova, è preferibile scegliere uno scaldabagno con pannello solare. 


 

Riscaldamento – Climatizzazione 

 Riducendo la temperatura di 1° sul termostato del riscaldamento, si risparmia fino al 10% sul conto. 
 Gran parte dell’energia si spreca, a causa di un cattivo isolamento. Per questo motivo, è necessario isolare bene gli infissi. Inoltre, tenere chiusa la botola della canna funaria del camino, quando non si usa. 
 Pulire o sostituire il filtro del climatizzatore una volta al mese.

 



 MENO RIFIUTI 

 I rifiuti "prodotti” da ognuno di noi nella nostra vita, ammontano a circa 600 volte il nostro peso. , Quindi, è importante evitare di creare rifiuti quando ciò è possibile. 

 Baste con le confezioni inutili 

 1/3 dei rifiuti di casa è costituito da confezioni. Cerchiamo, dunque, di evitare i prodotti con confezioni inutili. (Maggioriinformazioninelcapitolo"Acquisti").



 

Riciclaggio

 ChiedetealComuneiprogrammidiriciclaggioesistentinellavostrazona. Conservate separatamente quei materiali riciclabili, come carta, vetro, alluminio e consegnali al riciclaggio, se esistono le infrastrutture necessarie.

 

 

 

PER UNA GUIDA PIU’ ECOLOGICA

 

E’ importante eseguire la manutenzione ordinaria all’auto o la moto. Quando tutto funziona correttamente, i veicoli inquinano meno l’aria e consumano meno carburante. 

 Evitare l’uso dei veicoli per distanze molto brevi. Fino a quando il motore non si riscalda, il consumo di carburante è quasi il doppio. Nello stesso arco di tempo, il catalizzatore non funziona a regime, e quindi anche le emissioni nell’atmosfera sono maggiori del normale. 

 Non lasciare il motore acceso durante l’attesa. Si spreca carburante e si inquina l’ambiente. Inoltre, il catalizzatore non funziona correttamente. Sarebbe opportuno spegnere il motore, se possibile, quando si è in un ingorgo stradale. Serve meno carburante per avviare il motore, invece che lasciarlo acceso in attesa. 

 Controllare i pneumatici e la pressione, perché senza la pressione corretta, aumenta il consumo di carburante. 

 La guida nervosa con accellerazioni brusche e frenate fa sprecare carburante ed aumentare l’inquinamento atmosferico. 

 L’olio usato del motore non deve essere mai versato nella rete fognaria o nel terreno. È meglio consegnarlo ad un'officina affichè possa essere riutilizzato adeguatamente. 

 Se si pensa di acquistare un’auto, è preferibile quella di un costruttore che abbia previsto come riciclare tutte le sue componenti.

 

 

 

 

<< Indietro